This post is also available in: itItaliano enEnglish (Inglese)

Electronic Logging Device (ELD) Rule – Introduzione della nuova normativa sull’autotrasporto negli USA

Che cos’è la ELD Rule ?
E’ una norma introdotta per tutelare il lavoro degli autotrasportatori dalla FMCSA (Federal Motor Carrier Safety Administration), l’ente del governo degli Stati Uniti che regola e vigila sull’autotrasporto.

In cosa consiste la ELD Rule ?
La ELD Rule consiste nell’obbligo di installare su tutti gli automezzi un dispositivo approvato dalla stessa FMCSA , per tenere traccia con esattezza e senza possibilità di alterazione dei dati , dei tempi di percorrenza (RODS = Record of Duty Status) e delle ore di guida degli autisti (HOS = Hours of Service) . Ciò per evitare le frequenti violazioni dei tempi massimi di guida che provocano sovente incidenti con danni a persone e cose.

Da quando entra in vigore l’obbligo ?
Dopo un periodo transitorio durato 2 anni (2015-2017) dallo scorso 18 dicembre 2017 è iniziata la fase di “compliance” con controlli che dal 1 aprile 2018 diventeranno molto rigidi . Da quel momento , gli autisti che verranno trovati sprovvisti dell’ELD o almeno di un dispositivo automatico di registrazione (AOBRD) preinstallato dalla casa costruttrice, subiranno un fermo immediato di 10 ore . Dal 2019 , poi , solo i dispositivi approvati dalle autorità federali (ELD) saranno ritenuti accettabili dagli ispettori federali.

Che impatto avrà la nuova normativa sui trasporti camionistici negli USA nel breve termine ?
I nuovi controlli ridurranno inevitabilmente la produttività oraria degli autotrasportatori i quali , a causa del rispetto dei limiti delle ore di guida, potranno effettuare meno trasporti rispetto al passato a parità di ore/giorni . Secondo stime delle associazioni del trasporto , sulle tratte tra 450 e 600 miglia vi sarà presumibilmente una riduzione di capacità di trasporto tra il 4 ed il 7 %, ed un conseguente aumento dei costi tra il 5 ed il 15%. Sulle tratte più lunghe invece , sempre in conseguenza dei rigidi tempi di guida/fermo, si arriverà probabilmente ad allungare di un giorno intero i tempi di resa con sensibile conseguente incremento dei costi.

Che impatto avrà invece la nuova normativa sui trasporti camionistici negli USA nel medio termine ?
La ridotta capacità degli autotrasportatori in termini di tempi di attesa potrebbe costringere le aziende caricatrici/ricevitrici a rivedere le loro abitudini ed i loro tempi di carico/scarico , aumentando la flessibilità negli appuntamenti per evitare costi extra (soste e detentions) E’ ipotizzabile altresì che alcune aziende di trasporto, a causa dei costi necessari ad installare gli ELD e della ridotta redditività delle operazioni giornaliere, possano valutare poco conveniente continuare a gestire l’attività di autotrasporto fino al punto da uscire dal business Questa possibile riduzione di automezzi disponibili , unitamente all’effetto combinato dell’aumento delle tariffe sopradescritto, potrebbe inoltre spingere, specie per le tratte di lunga percorrenza, verso un incremento dell’utilizzo di modalità alternative di trasporto, in particolare su rotaia.

Come sempre sarà ns cura monitorare la situazione per fornirvi ogni ulteriore aggiornamento